Download A handbook of terms used in chaos and quantum chaos by W.-H Steeb PDF

By W.-H Steeb

Show description

Read or Download A handbook of terms used in chaos and quantum chaos PDF

Best quantum physics books

Quantenmechanik.. eine Einfuehrung (QM 1)(7ed., Springer, 2008)(de)(ISBN 97835407367457)

Schwabl F. Quantenmechanik. . eine Einfuehrung (QM 1)(7ed. , Springer, 2008)(de)(ISBN 97835407367457)

Quantum Information With Continuous Variables of Atoms and Light

This e-book offers the state-of-the-art of quantum details with non-stop quantum variables. the person chapters speak about effects accomplished in QUICOV and offered on the first 5 CVQIP meetings from 2002 2006. Many world-leading scientists engaged on non-stop variables outdoor Europe additionally give a contribution to the booklet.

Extra info for A handbook of terms used in chaos and quantum chaos

Example text

Singola* re, poiché nonostante Bohr avesse studiato ¡a sua argomentazione, allo scopo di controbattere Pattacco di Einstein alla teoria quanti­ stica, come vedremo, Popinione diB ohr che i sistemi subatomici sono indivisibili ha implicazióni altiettànto profonde riguardo alla natura_della realtà. Ironicamente, queste implicazioni furono anch’esse ignorate, e nuovamente l’importanza potenziale dell’inter­ connessione fu tenuta nascosta. Un mare vivente di elettroni Durante i suoi primi anni da fisico anche Bohm accettò Li po­ sizione di Bòhr^ ma rimase perplesso dalla mancanza di interesse che Bohr e i suoi colleglli mostravano riguardò alPintèrconnessione.

Un campo di diverso tipo e il proiettile che uccise Lincoln Dopo i suoi discorsi con Einstein, Bohm tentò di trovare un’al­ ternativa praticabile all’interpretazione di Bohr. Iniziò supponen­ do che le particelle come: gli elettroni esistessero in assenza di os­ servatori. Egli presuppose inoltre che esistesse una realtà più pro­ fonda sotto il muro inviolabile di Bohr, un livello subquantistico ancora in attesa di essere scoperto dalla scienza. Costruendo su queste premesse, scoprì che semplicemente proponendo l’esistenza di un nuovo genere di campo a questo livello subquantistico, pote­ va spiegare le scoperte della fisica quantistica con la stessa efficacia di Bohr.

Bohm cri­ ticò questo presuppostòTa3nHo ndtàré che la natura p o tr e t e èssérelnfiriltà. PoTcìie nOfi Sarebbe pòsSibjle per alcuna teoria sjpiegare^c^mpleian^nte B ^ rri suggerì cìie una ricer­ ca scientifica aperta potesse essere meglio servita se i ricercatori si fossero trattenuti dà! fare quésta supposizione. cui^^cienza vedeva la causalità era troppo limitato. La maggior parte degli effetti era "considerato cóme^Fàvéssè soltanto una o moTFe cause? BoHm, In­ vece, riteneva die un effetto potesse avere un numero di cause in: esempio;, setd^bimandaste a qualcuno quale, fu la caiisa della morte di Abraham Lincoln, vi_potrebbe rispondere^che fu il projcttlIeneTEt^p is to la ^ n ^ n ^ilìces Booth.

Download PDF sample

Rated 4.75 of 5 – based on 46 votes